Ecobonus 110%: guida aggiornata 2021

Ecobonus 110%: guida aggiornata 2021

Le ultime novità della Legge di Bilancio 2021, sui lavori ammessi (dalla caldaia agli infissi), requisiti per ecob0nus 110%. Il più importante potenziamento alla norma, con la recente Legge di Bilancio, è la proroga dell’ecobonus 110% fino al 30 giugno 2022.

Attraverso questa giuda aggiornata cercheremo di capire qual’è la differenza tra i lavori trainanti e trainati, e dunque cosa rientra effettivamente nell’ecobonus 110%.

Lavori trainati:

interventi di isolamento termico, che interessino almeno il 25% della superficie disperdente lorda dell’immobile.

Cos’è la superficie disperdente? Per superficie disperdente si intendono tutti li elementi che determinano l’ambiente confinato, ovvero l’insieme delle pareti, solai, soffitti, finestre, porte, ecc.; fino all’intero involucro dell’edificio.

-sostituzione dell’impianto termico con un altro ad alta efficienza energetica. In questo caso potete scegliere tra diverse tipologie di impianti: caldaie a condensazione, pompe di calore, micro-cogenerazione (impianti di potenza inferiore a 50 kW capaci di produrre simultaneamente calore ed elettricità utilizzando lo stesso combustibile) sistemi ibridi e altro.

 

La norma prevede che nel momento in cui realizzate questo tipo di interventi trainanti, potete accedere alla detrazione al 110% anche per i cosiddetti lavori trainati, come ad esempio la sostituzione degli infissi o l’installazione di schermature solari.

COME ACCEDERE ALL’ECOBONUS 110%

L’obiettivo che sta alla base dell’introduzione in Italia dell’ecobunus è quello di migliorare l’efficientamento energetico, così da tutelare l’ambiente, sostenere i contribuenti ( alcuni lavori sono praticamente a costo zero e c’è un reale risparmio in bolletta) e dare una spinta all’economia del nostro paese.

Nello specifico, per usufruire dell’ecobonus, occorre migliorare di due classi energetiche l’efficienza di tutto l’edificio (un condomino o una casa monofamiliare) o di una singola unità immobiliare che abbia però un ingresso autonomo dall’esterno e che dunque sia indipendente rispetto alle altre abitazioni (ad es. villetta a schiera).

SOSTITUIRE LE FINESTRE CON LA DETRAZIONE AL110%

Cambiare gli infissi usufruendo della detrazione al 110% è possibile se questo tipo di intervento è correlato ad uno di tipo “trainante” (ad esempio cappotto o impianto termico). Il Decreto Rilancio prevede altresì che anche se il lavoro trainante è eseguito dal condominio, potete accedere all’ecobonus al 110% per sostituire le finestre di casa.

 

COME USUFRUIRE DELLA DETRAZIONE

Sono previste tre modalità:

-fruizione diretta, in 5 quote annuali di pari importo;

Sconto immediato in fattura, praticato dal fornitore;

Cessione del credito d’imposta del 110% a fornitori, intermediari finanziari, banche, soggetti terzi.

Come scegliere gli infissi di casa?

Quali sono i fornitori che applicano lo sconto immediato in fattura?

Visita il sito: www.laportanuova.it o chiama direttamente allo 011.238225, troverai un team di esperti pronti a rispondere alle tue domande su infissi, serramenti, porte e Bonus Casa. Porta Nuova – serramenti Torino, aggiunge un servizio in più: occuparsi di tutto l’iter per accedere agli incentivi, attraverso un ufficio preposto che si occupa solo delle pratiche necessarie per farvi usufruire delle varie detrazioni fiscali previste per il 2021.

Chiamaci, troverai un team di esperti pronti a rispondere alle tue domande su infissi, serramenti, porte e Bonus Casa.

 
 
 
 

    RICHIEDI INFORMAZIONI
    Se sei interessato ai nostri prodotti e hai bisogno di informazioni immediate

    CHIAMA SUBITO: 011.238225

    Oppure compila il seguente modulo:

    Ho preso visione della Cookie e Privacy Policy *(ho letto il testo della privacy)

    Acconsento al trattamento dei miei dati personali per l’invio di newsletter via mail
    sino


    0 commenti

    Lascia un Commento

    Vuoi partecipare alla discussione?
    Fornisci il tuo contributo!

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *